Immagine del film
Novembre 2016 - Teatro Ariston Sanremo

LA VERITA’ STA IN CIELO Rassegna “GIURIA GIOVANI” Ente David di Donatello CINEMA TABARIN Sanremo 4 EURO

Martedì 29 novembre 2016 – Cinema Centrale Tabarin – Via Matteotti 107 0184.597822
ore 16.00 – 19.15 – 21.30 – Ingresso 4€


la-verita-sta-in-cielo-carousel-copertina


Regia: Roberto Faenza
Cast: Riccardo Scamarcio, Maya Sansa, Greta Scarano, Valentina Lodovini, Anthony Souter, Randall Paul, Andrea Iaia, Simone Coppo, Pino Torcasio, Mino Sferra


Il 22 giugno 1983 Emanuela Orlandi, quindicenne cittadina vaticana, figlia di un messo pontificio, sparisce dal centro di Roma, dando inizio a uno dei più clamorosi casi irrisolti mai accaduti in Italia, conosciuto anche all’estero. Dopo decine di indagini, oscure ipotesi, coinvolgimento di “poteri forti”, depistaggi di ogni genere, una cosa è certa: Emanuela non ha fatto più ritorno a casa. Sollecitata dallo scandalo “Mafia capitale” che attanaglia Roma ai giorni nostri, una rete televisiva inglese decide di inviare a Roma una giornalista di origine italiana per raccontare dove tutto ebbe inizio: quel 22 giugno di tanti anni prima. Con l’aiuto di un’altra giornalista, inviata di un noto programma televisivo italiano, che ha scoperto una nuova pista, entra in scena un personaggio inquietante: Sabrina Minardi. E’ l’amante di Enrico De Pedis, meglio conosciuto come Renatino, il boss che ha saputo gestire meglio di ogni altro il malaffare della capitale, poi finendo sotto i colpi della banda rivale della Magliana. Nonostante il suo passato, Renatino verrà sepolto nella Basilica di S. Apollinare, nel cuore di Roma, proprio accanto alla scuola di musica frequentata da Emanuela: un altro mistero. La Minardi si decide a raccontare quanto afferma di sapere sul sequestro della ragazza. E’ la verità? Quale intreccio indicibile si cela dietro i delitti rimasti impuniti nell’arco di trent’anni?

image_pdfimage_print

GREEN FASHION WEEK E ARISTON COMIC SELFIE, UN LEGAME CHE SI RINNOVA. A Milano le sfilate della moda sostenibile con alcuni talenti del web contest targato Ariston di Sanremo

La quarta edizione della Green Fashion Week (GFW), la settimana della moda ecosostenibile, si è tenuta a Milano dal 25 al 28 novembre 2016. L’evento, organizzato dalla Major Model di Guido Dolci, è finalizzato a sensibilizzare l’opinione pubblica circa l’importanza della sostenibilità a partire dal mondo della moda.cimg_3350
Tra le location di Palazzo Pirelli e  del Westin Palace, tanti i grandi appuntamenti che hanno caratterizzato la GFW e che hanno avuto come protagonisti stilisti internazionali che intendono promuovere il concetto di sostenibilità attraverso le loro collezioni, realizzate con materiali e processi produttivi sostenibili sia da un punto di vista ambientale che sociale. dimg_3379

Applauditissime le sfilate della stilista croata Kristina Burja e della stilista italiana Silvia Giovanardi: quest’ultima ha creato abiti con tessuti naturali (ad esempio la soia) e con colori altrettanto naturali derivati dalle piante, ottenendo dei vestiti dalla totale genuinità (anche commestibili) e capaci di trasmettere e infondere benessere al corpo di chi li indossa.aimg_3396

Una nuova e interessante sfida da parte del mondo della moda, che vuole creare un punto di eccellenza nel campo del comfort e della salute dei movimenti, del benessere all’insegna dei colori e dell’allegria. Il tutto ha ricevuto il patrocinio e la benedizione del Ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti, il quale ha portato il proprio saluto. Prossimamente saranno resi noti altri appuntamenti targati Major Model.

bimg_3392Da sottolineare il forte legame tra la Green Fashion Week e l’Ariston Comic Selfie, il primo contest online che porta la comicità e il talento dal web al palco più famoso d’Italia grazie ad un video-selfie divertente della durata massima di 90 secondi. Durante la finalissima sul palco dell’Ariston dello scorso 22 luglio, infatti, c’era stata l’anteprima mondiale della Green Fashion Week con la selfie-fashion show delle modelle della Major Model di Guido Dolci che hanno sfilato presentando la collezione eco-sostenibile proprio della stilista croata Kristina Burja.

luca-andrea-2

Grandi protagonisti alla Green Fashion Week anche due dei 9 finalisti del web talent targato Ariston di Sanremo: a Palazzo Pirelli si sono infatti esibiti in una performance Luca Costale e Andrea Lavalle, giovane duo comico di Domodossola che ben aveva figurato in tutte le fasi della primissima edizione dell’Ariston Comic Selfie.

image_pdfimage_print

“FATHER AND SON” – il teatro al cinema con Claudio Bisio – venerdì 2 dicembre cinema Ritz

Scopri l’evento “FATHER AND SON”

Con Claudio Bisio
Regia di Giorgio Gallione

Ispirato a “Gli Sdraiati” e “Breviario comico” di Michele Serra.

Venerdì 2 dicembre 2016, ore 10.00 CINEMA RITZ diretta satellitare

prezzo di ingresso € 9,00

fas_70x100_web

Musicisti Laura Masotto violino, Marco Bianchi chitarra
Scene e costumi Guido Fiorato
Musiche Paolo Silvestri
Luci Aldo Mantovani
Produzione spettacolo Teatro dell’Archivolto e Solea
Organizzazione e distribuzione in diretta cinema Unisona

Lo spettacolo, della durata di 1 ora e 20 minuti, trasmesso in simultanea satellitare dal Teatro dell’Archivolto di Genova, sarà seguito da una conversazione in diretta tra gli studenti, Claudio Bisio, Giorgio Gallione, Michele Serra, Anna Bandettini, genitori e docenti. E con Gianna Schelotto nel ruolo di interprete del confronto. Non un dibattito accademico, ma un’occasione speciale per ascoltare le ragioni dei figli in campo neutro, ispirati dalle emozioni suscitate dal testo e da qualche nota di sana di leggerezza.

 

image_pdfimage_print

GIUSEPPE GIACOBAZZI 24/3/17 – MARIO BIONDI 25/3/17 – apertura prevendite

Aperte le prevendite per due nuovi spettacoli. venerdì 24 marzo 207 Giuseppe Giacobazzi con il nuovo spettacolo “Io ci sarò” e sabato 25 marzo 2017 Mario Biondi  con il suo “Best of soul Tour”

ACQUISTA SUBITO IL TUO BIGLIETTO – Giuseppe Giacobazzi
ACQUISTA SUBITO IL TUO BIGLIETTO – Mario Biondi

giacobazzi_ariston_web locandina-biondi

image_pdfimage_print

Lunedì 28/11/2016 FILM IN LINGUA ORIGINALE – Animali Fantastici e Dove Trovarli – ORIGINAL LANGUAGE MOVIE – Fantastics Beasts and where to find them– Cinema Ariston Roof 3

fantastic-beasts-and-where-to-find-them

FILM IN LINGUA ORIGINALE con sottotitoli in italiano

glianimalifantasticidovetrovarli

Ariston Roof 3 – ore 16.00 e 19.45
Prezzi: 7€ intero – 5€ ridotto – 4€ promozione scuole

The adventures of writer Newt Scamander in New York’s secret community of witches and wizards seventy years before Harry Potter reads his book in school.

Director: David Yates
Writer: J. K. Rowling
Stars: Eddie Redmayne, Katrherine Waterston, Alison Sudol

image_pdfimage_print

ROGUE ONE: A STAR WARS STORY 3D Prevendite aperte per le proiezioni di giovedì 15 e venerdì 16 dicembre

rogueoneastarwarsstor

Il primo capitolo della nuova serie cinematografica che esplora i personaggi e gli eventi che ruotano intorno alla saga di Guerre Stellari.

Un improbabile gruppo di eroi, in un periodo di conflitto, intraprende una missione per sottrarre i piani della più potente arma di distruzione di massa mai ideata dall’Impero, la Morte Nera. Questo evento, spingerà delle persone ordinarie a unirsi per realizzare imprese straordinarie, diventando parte di qualcosa di più grande.

ORARI PROGRAMMAZIONE  16.30 19.00 21.30 da giovedì 15 dicembre

ACQUISTA SUBITO IL TUO BIGLIETTO

 

 

 

 

image_pdfimage_print

RASSEGNA “GIURIA GIOVANI” ENTE DAVID DI DONATELLO INDIVISIBILI CINEMA TABARIN 4 EURO

Martedì 22 novembre 2016 – Cinema Centrale Tabarin – Via Matteotti 107 0184.597822

ore 16.00 – 19.15 – 21.30

Ingresso 4€

 

indivisibili

Regia: Edoardo De Angelis

Cast: Angela Fontana, Marianna Fontana, Massimiliano Rossi, Antonia Truppo, Tony Laudadio, Marco Mario de Notariis, Peppe Servillo, Gaetano Bruno, Gianfranco Gallo, Antonio Pennarella

Viola e Dasy sono due gemelle siamesi che cantano ai matrimoni e alle feste e, grazie alle loro esibizioni, danno da vivere a tutta la famiglia. Le cose vanno bene fino a quando non scoprono di potersi dividere… Il loro sogno è la normalità: un gelato, viaggiare, ballare, bere vino senza temere che l’altra si ubriachi… fare l’amore. “Perché sono femmina”.

image_pdfimage_print

Lunedì 21/11/2016 FILM IN LINGUA ORIGINALE – La Ragazza del Treno – ORIGINAL LANGUAGE MOVIE -The Girl on the Train – Cinema Ariston Roof 3

FILM IN LINGUA ORIGINALE con sottotitoli in italiano
Ariston Roof 3 – ore 16.00 e 19.45

girlonthetrain_posterart

laragazzasultrenoThe Girl on the Train is based on Paula Hawkins’ bestselling thriller that shocked the world. Rachel (Emily Blunt), devastated by her recent divorce, spends her daily commute fantasizing about the seemingly perfect couple who live in a house that her train passes every day. Everything changes when she sees something shocking happen there, and becomes entangled in the mystery that unfolds.

Director: Tate Taylor

Cast: Emily Blunt Rebecca Ferguson Haley Bennett Justin Theroux Luke Evans Allison Janney Edgar Ramirez Lisa Kudrow

 

image_pdfimage_print

ROBERTO BOLLE: L’ARTE DELLA DANZA Il film-evento al Cinema Ariston di Sanremo Sala Ritz il 21, 22, 23 novembre 2016

Scritto e diretto da Francesca Pedroni, arriva nelle sale un viaggio intimo alla scoperta delle grandi interpretazioni di Roberto Bolle. Con  immagini esclusive dal palcoscenico e dal backstage di “Roberto Bolle and Friends” attraverso tre luoghi simbolo del patrimonio culturale italiano: l’Arena di Verona, il Teatro Grande di Pompei, le Terme di Caracalla a Roma.

La danza è il fuoco che ho dentro. Mi ha formato, mi ha dato un’identità. L’uomo che sono ora lo devo alla danza. -Roberto Bolle

roberto-bolle-poster-locandina-2016

Appassionato, carismatico, apollineo. Roberto Bolle è l’artista che ha regalato all’arte della danza l’entusiasmo riservato finora alle star del pop: l’étoile italiana che ha portato il balletto ancora più vicino al grande pubblico e che attraverso la bellezza del movimento ha saputo rivelare in modo sorprendente il potere comunicativo della danza.

Ora la sua storia arriva al cinema solo per tre giorni, dal 21 al 23 novembre, con Roberto Bolle. L’arte della Danza, il film di Francesca Pedroni che ci guida attraverso i gala “Roberto Bolle and Friends” in tre luoghi simbolo del patrimonio culturale italiano: l’Arena di Verona, il Teatro Grande di Pompei, le Terme di Caracalla a Roma. Un tour formidabile alla scoperta delle grandi interpretazioni di Roberto Bolle attraverso  immagini esclusive dal palcoscenico e dal “dietro le quinte” degli spettacoli.

Ma chi è Roberto Bolle? E come è diventato un personaggio icona, un artista di tendenza, un uomo amato e seguito da milioni di fan? Roberto Bolle. L’arte della Danza è un viaggio con l’artista in occasione dell’esclusivo tour in favolosi teatri all’aperto, vanto del patrimonio culturale del nostro paese. Un tour con Roberto Bolle e i suoi “Friends”, dieci eccezionali danzatori di tutto il mondo scelti dallo stesso Bolle per avvicinare la danza a un pubblico di migliaia di spettatori: Nicoletta Manni, del Teatro alla Scala, Melissa Hamilton, Eric Underwood, Matthew Golding del Royal Ballet di Londra, i gemelli Jiři e Otto Bubeníček, rispettivamente del Semperoper Ballet di Dresda e dell’Hamburg Ballett, Anna Tsygankova del Dutch National Ballet di Amsterdam, Maria Kochetkova e Joan Boada del San Francisco Ballet, Alexandre Riabko dell’Hamburg Ballett. Tappe di questo viaggio sono il Teatro Grande di Pompei, un luogo che grazie a Bolle si è aperto al balletto e alla danza, l’Arena di Verona, con la sua straordinaria platea di 14.000 persone, il Teatro delle Terme di Caracalla a Roma, con le sue secolari, imponenti rovine a fare da scenografia alla performance.

 

Dalla preparazione atletica alle prove dello spettacolo, dall’organizzazione del tour alla scelta degli artisti e dei brani degli spettacoli, Roberto Bolle. L’arte della Danza offre un’occasione eccezionale per muoversi dentro le emozioni, la fatica e la gioia, il confronto continuo con se stessi, che la danza mette in moto con la sua energia costitutiva. Ad arricchire il film interviste, riprese delle varie fasi di lavoro, spettacoli, riflessioni personali dell’artista, nel tentativo di approfondire il tema del rapporto totalizzante tra un uomo e la sua arte. Perché Bolle, stacanovista della disciplina, si affida alla danza accettando fino in fondo ciò che impone al corpo e allo stile di vita, abbracciandola come dispensatrice di armonia e di equilibrio, come fonte di costante rinascita. Un regalo per lo spirito, da coltivare, giorno dopo giorno senza sconti, un credo da condividere con il pubblico che Bolle, soprattutto oggi, in questo momento storico conflittuale, vive come il suo compito d’artista.

Spiega Francesca Pedroni: “Conosco e seguo Roberto Bolle dai suoi primi successi alla Scala. Ventenne, incantò tutti danzando il suo primo Romeo, parte che gli fece conquistare, giovanissimo, il ruolo di primo ballerino del teatro. Un’eleganza naturale, principesca, da perfetto danseur noble, una bellezza da manuale d’arte, perfetta per le linee classiche e neoclassiche, che però non gli ha impedito, anzi lo ha spinto a mettersi in gioco anche in ruoli dalla personalità tormentata come Onegin o Don José. E ne è uscito vittorioso. Lo abbiamo visto crescere, diventare étoile della Scala, ma anche una straordinaria star pop in grado di far conoscere i maestri della coreografia del passato e del presente a un pubblico neofita. Qualsiasi cosa faccia o dica è semplicemente virale. Accompagnare Roberto Bolle in tour all’Arena di Verona, al Teatro Grande di Pompei e al Teatro delle Terme di Caracalla a Roma è stata una magnifica avventura. «La danza – dice – è il fuoco che ho dentro. Mi ha formato, mi ha dato un’identità. L’uomo che sono ora lo devo alla danza». Un amore sterminato che è l’anima dei gala “Roberto Bolle and Friends”, nati sulle orme di Rudolf Nureyev, l’artista che tanti anni fa promosse nella danza la formula dei friends e che per l’étoile italiana è ancora oggi figura di riferimento fondamentale”.

Roberto Bolle. L’arte della Danza è il primo lungometraggio di danza prodotto da Classica e da Artedanza srl per il cinema. È distribuito nei cinema italiani da Nexo Digital in collaborazione con i mediapartner Radio DEEJAY e MYmovies.

 

 

 

image_pdfimage_print

MUSICAL “IL FIGLIOL PRODIGO”. Dal Carcere di Opera al Teatro Ariston di Sanremo venerdì 25 novembre alle 21

001_figliolprodigo-loc-page-001

“Tutti noi facciamo sbagli nella vita, perchè siamo peccatori. E tutti noi chiediamo perdono di questi sbagli e facciamo un cammino di reinserimento…”.

Questa la risposta del Papa alla lettera con cui 14 detenuti del carcere di Milano Opera, sezione Alta Sicurezza, impegnati nel Laboratorio del Musical, presentano a Papa Francesco il progetto di un nuovo Musical, “Il Figliol Prodigo”, rivisitato in una versione attuale per il Giubileo del Carcerato.
Il Laboratorio del Musical è un progetto di volontariato ideato e realizzato da Isabella Biffi, in arte Isabeau, cantautrice e regista che, da quasi dieci anni, grazie alla condivisione istituzionale del Direttore di Opera, Dottor Giacinto Siciliano, e alla collaborazione dell’Associazione Culturale Eventi di Valore, utilizza l’Arte e la Cultura, quali mezzi di rieducazione e “rivoluzione umana”.
Isabella Biffi non è nuova a sfide di questo genere.
Dopo il successo dei ” Dieci Mondi”, “La Luna sulla Capitale”, “L’Amore Vincerà”, “Siddhartha”, il nuovo Musical, ” Il Figliol Prodigo, ” è un invito a superare diffidenze e chiusure e a credere che si può cambiare, aiutando gli altri a cambiare.
Tema principale dell’opera è il perdono. Come spiegato da Isabella Biffi, infatti, l’intento è quello di restituire al carcere la funzione di recupero degli individui, utilizzando l’arte per veicolare messaggi positivi.
Promosso da Regione Lombardia, Ministero della Giustizia e Organizzazione Giubilare, il musical ha riscontrato un incredibile interesse nel pubblico.
Dopo il sold out delle date Milanesi e il grandissimo successo riscontrato a Rimini, Brescia e Roma alla presenza di molte autorità del mondo politico e religioso, lo spettacolo sarà messo in scena il 25 Novembre nel Teatro Ariston di Sanremo.
Vi aspettiamo! Abbiamo bisogno del contributo di molte persone che, come noi, credono fermamente che la diffidenza nel diverso possa lasciare il posto all’accoglienza.

image_pdfimage_print
image_pdfimage_print