Immagine del film
Gennaio 2019 - Teatro Ariston Sanremo

PFM canta De André – venerdì 24/5 al Teatro Ariston – aperte le prevendite

In occasione del quarantennale dei live “Fabrizio De André e PFM in concerto” e a vent’anni dalla scomparsa del poeta, PFM – Premiata Forneria Marconi, in primavera, tornerà sui palchi di tutta Italia con “PFM canta De André – Anniversary”, a Sanremo ,venerdi 24 maggio in concerto al Teatro Ariston,  organizzata da Ventidieci e Concerto Music.

Un tour per celebrare il fortunato sodalizio con il cantautore genovese e riproporre una serie di concerti dedicati a quell’evento.

Per rinnovare l’abbraccio tra il rock e la poesia, alla scaletta originale saranno aggiunti anche brani tratti da “La buona Novella”, completamente rivisitati dalla band.

“PFM canta De André – Anniversary” avrà sul palco una formazione spettacolare, con due ospiti d’eccezione: Flavio Premoli (fondatore PFM) con l’inconfondibile magia delle sue tastiere e Michele Ascolese, chitarrista storico di Faber.

biglietti in vendita alla cassa del Teatro Centrale, su www.aristonsanremo.com e su www.ticketone.it

image_pdfimage_print

l’Ariston diventa il teatro dei sogni per lo scrittore sanremese Luca Ammirati

Storie, romanzi, sogni e tanta Sanremo. Grande evento, lunedì 21 gennaio 2019 per la presentazione de “Se i pesci guardassero le stelle”, la nuova avventura letteraria dello scrittore matuziano Luca Ammirati, romanzo edito da DeA Planeta.

Introdotto dalla scrittrice genovese Sara Rattaro, Luca Ammirati ha saputo intrattenere il pubblico del Roof 1 svelando ciò che si cela dietro a “Se i pesci guardassero le stelle”. Una storia dolce e delicata, una ricerca affannosa, la voglia di essere invisibile in un periodo storico nel quale sembra obbligatorio esserci e mettersi in mostra. In mezzo ci sono Sanremo e Perinaldo, la vita nella ‘Pigna’ e un lavoro precario in una angusta redazione di via Feraldi. I sogni che si aprono al cielo nella magia dell’Osservatorio di Perinaldo.

“Non esistono sogni facili. Esiste solo il coraggio di inseguirli”.

Samuele ha trent’anni, una gran voglia di essere felice e la fastidiosa sensazione di girare a vuoto, proprio come fa Galileo, l’amico “molto speciale” con il quale si confida ogni giorno. Sognatore nato, sfortunato in amore, vorrebbe diventare un creativo pubblicitario ma i suoi progetti vengono puntualmente bocciati. Così di giorno è un reporter precario e malpagato, mentre la sera soddisfa il proprio animo poetico facendo la guida al piccolo osservatorio astronomico di Perinaldo, sopra Sanremo: un luogo magico per guardare le stelle ed esprimere i desideri.

Proprio lì, la notte di San Lorenzo incontra misteriosa ragazza, che dice di chiamarsi Emma e di fare l’illustratrice di libri per bambini. Samuele ne rimane folgorato e la invita a cena, ma è notte fonda e commette un errore fatale: si addormenta. Quando si risveglia, Emma è scomparsa nel nulla. Ma come la trovi una persona di cui si conosce soltanto il nome? Non sarà l’ennesimo sogno soltanto sfiorato?

In un tempo in cui persino l’amore sembra un lusso che non possiamo permetterci, questo romanzo di Luca Ammirati ci ricorda che per realizzare i nostri desideri è necessaria un’ostinazione che somiglia molto alla follia. E che a volte bisogna desiderare l’impossibile, se vogliamo che l’impossibile accada.

Luca Ammirati è autore e sviluppatore del web talent Ariston Comic Selfie (nella prima edizione ha co-condotto la finale) collabora alla comunicazione del Teatro come editor e redattore ed è responsabile della sala stampa dell’Ariston, dove ogni anno si svolge il Festival della canzone italiana. È stato assessore alla cultura del comune di Perinaldo, dove esiste realmente l’osservatorio astronomico raccontato in questo romanzo.

 

image_pdfimage_print

Maurizio Battista torna al Teatro Ariston giovedì 16 maggio

Al Teatro Ariston, giovedì 16 maggio alle ore 21.15, “Scegli una carta”, il nuovo spettacolo di Maurizio Battista.
Il titolo fa un po’ il verso alle scelte della vita dove si giocano tante carte, alcune giuste altre meno. Scegliere una carta vuol dire prendere delle decisioni e non è mai una scelta facile per nessuno.
Sul palco da una scatola di Chemin de Fer Maurizio Battista tirerà fuori di volta in volta una carta e in ognuna di esse ci sarà un argomento che darà il via ad un suo monologo.

Sono aperte le prevendite, biglietteria 0184 506060

biglietteria on line

 

 

image_pdfimage_print

Venerdì 18 gennaio serata “Danza d’autore” al Teatro Centrale

Venerdì 18 gennaio alle ore 21.15 al Teatro Centrale il balletto “Danza d’autore” con brani tratti dal repertorio della Compagnia ARISTON PROBALLET, una realtà artistica diretta dal coreografo Marcello ALGERI e da Sabrina RINALDI, nata nel 1999.

Lo spettacolo ne propone alcune coreografie tratte da:

CARMEN (musiche di BIZET) dove vengono proposte le Overture dei 4 atti, i sentimenti predominanti sono la forza e la delicatezza,

SOGNO DI UNA NOTTE DI MEZZA ESTATE  (musiche di F. MENDELSSOHN) con l’overture e la scena magica dove si balla la grande letteratura di Shakespeare,

SERATA VIENNESE (musiche di J. STRAUSS) con un tripudio di costumi e di bellezza nel Bel Danubio Blu, nel Kaiser valzer e nella Marcia di Radensky,

 SINATRA SUITE (musiche di F. SINATRA) con le loves songs e lo swing tipico di quell’epoca dove il sentimento predominante è la gioia,

LE QUATTRO STAGIONI (con musiche di A. VIVALDI) dove i sentimenti cercano di trovare il loro posta nell’anima umana.

Gli autori MUSICALI sono prestigiosi: BIZET, MENDELSSOHN, STRAUSS, SINATRA, VIVALDI in una evoluzione di sentimenti che cresce per arrivare all’unione delle 4 Stagioni dove questi sentimenti trovano il loro posto nle”animo umano.

Prezzi di ingresso PLATEA: € 20,00+ 2,00 prevendita GALLERIA € 18,00+ 2,00 prevendita – € 15,00+ 2,00 prevendita

 

Posti ancora disponibili, info e prenotazioni tel. 0184 597822 tutti i giorni dalle 17.00 alle 21.00.

 

image_pdfimage_print

La vedova allegra – selezione in costume per 6 personaggi e pianoforte

venerdì 4 gennaio alle ore 16.30 l’Associazione ritorno all’Opera presenta una selezione in costume, per 6 personaggi e pianoforte, dei migliori brani dall’operetta di Franz Lehar “La vedova allegra” con la regia di Elena D’Angelo.

Personaggi e interpreti:

Hanna Glavaray           Elena D’Angelo
Danilo                            Domingo Stasi
Camillo                           Francesco Tuppo
Valancienne                 Melita Dileo
Barone Zeta                  Gianni Versino
Niegus                           Matteo Mazzoli

Al pianoforte                 Sabina Concari

Trama: Le finanze del Pontevedro sono in grave pericolo: solo Anna, ricca vedova del banchiere Glawari, sposando un pontevedrino in seconde nozze potrebbe risanare le casse dello Stato. Il barone Zeta, ambasciatore pontevedrino a Parigi, approfitta di una festa in ambasciata per far incontrare Anna e Danilo: forse l’antica fiamma potrebbe riaccendersi…

Prezzi di ingresso PLATEA:€ 18,00+ 2,00 prevendita GALLERIA€ 13,00+ 2,00 prevendita – € 9,00+ 1,00 prevendita.

 

image_pdfimage_print

Musiche da Oscar – le più belle colonne sonore

Oggi alle ore 16.30 al Teatro Centrale  di Sanremo, l’Associazione Ritorno all’Opera presenta “Musiche da Oscar – le più belle colonne sonore”.

La Dodecacellos, ensemble di violoncelli, diretta al pianoforte dal Maestro Andrea Albertini e accompagnati dalla solista Angelica De Paoli, presenta un concerto con le più belle colonne sonore della cinematografia mondiale.

Il programma prevede brani di Nino Rota (da Amarcord, Il Padrino, Il gattopardo e da (e mezzo) di Ennio Morricone (da C’era una volta il west, Il buono, il brutto e il cattivo, C’era una volta in America e Mission), Nicola Piovani (da La vita è bella) oltre a brani di Astor Piazzolla (Enrico IV e Lezioni di tango), Henry Mancini (da Colazione da Tiffany e Il ritorno della pantera rosa) ed altri.

Prezzi di ingresso PLATEA: € 20,00 + € 2,00 prevendita GALLERIA: € 15,00 + € 2,00 prevendita € 13,00+ € 1,00 prevendita.

image_pdfimage_print
image_pdfimage_print