#SANREMO2020, LA TERZA SERATA È QUELLA DEI DUETTI. Tantissimi gli ospiti attesi sul palco dell’Ariston

Mancano poche ore alla terza puntata della 70° edizione del Festival di Sanremo.
Ad esibirsi saranno tutti e 24 i Big nella cosiddetta serata delle cover: i Campioni porteranno sul
palco del Teatro Ariston dei duetti di brani che hanno segnato la storia della kermesse canora, in
un’occasione speciale per celebrare i 70 anni del Festival di Sanremo.

Ad accompagnare il direttore artistico Amadeus nella conduzione saranno la modella Georgina
Rodriguez e la presentatrice della televisione albanese Alketa Vejsiu. Nella serata in cui sarà
assente Fiorello, non mancheranno gli ospiti italiani e internazionali, tra cui Roberto Benigni, il
solito Tiziano Ferro, Mika, Lewis Capaldi e il cast della serie televisiva L’amica geniale – Storia
del nuovo cognome.

Ecco l’elenco dei 24 duetti di stasera:

Anastasio e PFM – Spalle al muro;

Piero Pelù farà un duetto virtuale con Little Tony – Cuore matto;

Elodie e Aeham Ahmad – Adesso tu;

Elettra Lamborghini e Myss Keta – Non succederà più;

Giordana Angi e Solis String Quartet – La nevicata del 56;

Diodato e Nina Zilli – 24 mila baci;

Raphael Gualazzi e Simona Molinari – E se domani;

Francesco Gabbani – L’italiano;

Alberto Urso e Ornella Vanoni – La voce del silenzio;

Marco Masini e Arisa – Vacanze romane;

Enrico Nigiotti e Simone Cristicchi – Ti regalerò una rosa;

Michele Zarrillo e Fausto Leali– Deborah;

Rita Pavone e Amedeo Minghi – 1950;

Tosca e Silvia Perez Cruz – Piazza grande;

Achille Lauro e Annalisa – Gli uomini non cambian

Bugo e Morgan – Canzone per te;

Irene Grandi e Bobo Rondelli – La musica è finita;

Le Vibrazioni e Canova – Un’emozione da poco;

Levante, Francesca Michelin e Maria Antonietta – Si può dare di più;

Junior Cally e Viito – Vado al massimo;

Paolo Jannacci e Francesco Mandelli – Se me lo dicevi prima;

Pinguini tattici nucleari – Papaveri e papere, Nessuno mi può giudicare, Gianna, Sarà perché ti
amo, Una musica può fare, Salirò, Sono solo parole, Rolls Royce;

Rancore, Dardust e La rappresentante di lista – Luce;

Riki e Ana Mena – L’edera.

A votare i duetti saranno i musicisti e i coristi dell’Orchestra del Festival. La media tra i voti
ottenuti nella serata dei duetti e i voti ottenuti nella prima e nella seconda serata, porterà alla
formazione di una nuova classifica provvisoria.